Rubrica Rasom “Il legno: subito abitabile”

In un edificio realizzato in muratura tradizionale occorre una grande quantità di acqua. Durante il processo di indurimento, parte dell’acqua evapora mentre altra rimane inglobata. Il porcesso di stagionatura vero e proprio dura diversi mesi e si protrae nel tempo al variare delle temperature e dell’umidità ambientale.Il primo anno in cui l’edificio viene abitato, a volte anche il secondo, è possibile riscontrare per gli abitanti un forte discomfort: alta umidità difficilmente smaltibile, soprattuto durante i mesi invernali, formazione di uffa sulle pareti, odori ed esalazioni divute all’asciugatura delle malte.

In un edificio in legno, l’utilizzo di acqua è ridotto al minimo e viene impiegata quasi esclusivamente per i massetti del pavimento: per questo possiamo definire una casa in legno come “costruzione a secco”. L’edificio, già completamente asciutto al momento della consegna delle chiavi, garantisce fin dal primo momento un ambiente salubre, confortevole e privo di controindicazioni. Tutto questo con i tempi di realizzazione estremamente ridotti rispetto ad una rispetto ad costruzione tradizionale e con cantieri più  organizzati, ordinati e puliti, grazie al preassemblaggio di gran parte delle porzioni della costruzione realizzato in sede.

News
Le ultime novità Rasom

FORUM IN PILLOLE

24.10.2023
FORUM IN PILLOLE #ᴄᴏꜱᴄɪᴇɴᴢᴀ #ᴄᴏɴᴏꜱᴄᴇɴᴢᴀ #ᴘᴇʀᴄᴇᴢɪᴏɴᴇ Stiamo rubando il futuro ai nostri figli, alle generazioni a venire. Pensiamoci, riflettiamo! Sensibilizziamo …

Non solo case in legno!

29.08.2022
𝑵𝒐𝒏 𝒔𝒐𝒍𝒐 𝒄𝒂𝒔𝒆 𝒊𝒏 𝒍𝒆𝒈𝒏𝒐! Parliamo del valore di un’entrata, che sia di una casa, di un hotel o un …

Rinnovo PartnerShip CasaCLima

25.05.2022
Rinnovo partnership CasaClima! Il certificato di Partner CasaClima è stato consegnato personalmente dall’ Dott. Ulrich nelle mani della Dott.ssa Miriam …

Rifugio Valparola

13.04.2022
𝐒𝐅𝐈𝐃𝐄 𝐈𝐍 𝐐𝐔𝐎𝐓𝐀 A 2178 mt al Passo Valparola, tra le vette dolomitiche, affacciato sul Col di Lana e la …
Leggi tutte le news