STUDIO PANDOLFO BOGGIO GARINO ASSOCIATI

Nel gennaio del 2001 il sodalizio prende la forma di studio associato.

Orazio Pandolfo proveniente dalla scuola per Geometri “Mossotti” di Novara, si laurea al Politecnico di Torino presso la Facoltà di Architettura
il 18 luglio 1981 con una tesi sull’Analisi dei Sistemi Urbani.
Si iscrive all’Albo Professionale degli Architetti di Vercelli nel marzo del 1982 al n. 158.

Vanni Boggio compie gli studi superiori presso il Liceo Scientifico “G. Ferrari” di Borgosesia, si laurea presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino il 26 marzo 1981 discutendo una tesi sull’individuazione tipologica e la proposta di riuso delle vecchie case Valsesiane.
Successivamente, nel febbraio 1984 si iscrive all’Albo degli Architetti di Vercelli al n. 189.

Mauro Garino acquisisce la Maturità Artistica al Liceo “Modigliani” di Novara e successivamente, svolti gli studi universitari presso il Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, si laurea il 12 dicembre 1983 con una tesi sul centro storico di Varallo Sesia.
L’iscrizione all’Albo degli Architetti di Vercelli, ora Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, è del luglio 1984 al n. 200.

Lo staff dello studio è composto, oltre che dai tre titolari, da un affiatato gruppo di collaboratori che con competenza e professionalità contribuiscono a dedicare ad ogni cliente la giusta attenzione e a renderlo coprotagonista delle decisioni progettuali. L’obiettivo dello staff è quello di curare aspetti primari nel processo di formazione del progetto, quali:

  • il meticoloso rilievo del preesistente e dello stato di fatto di luoghi ed edifici e la relativa restituzione grafica
  • l’affiancare gli architetti nel delicato momento delle decisioni progettuali
  • a resa bidimensionale, tridimensionale e la renderizzazione del progetto immerso in un intorno esistente
  • la cura grafica del progetto e la personalizzazione di ogni lavoro
  • la valutazione economica e la contabilizzazione delle opere progettate

Ogni lavoro di progettazione viene affrontato con una attenzione davvero particolare verso la valutazione dell’impatto ambientale, facendo diventare questo importante elemento il filo conduttore dell’attività dello Studio stesso.
È diventata ormai una prassi per lo studio il confronto in ogni lavoro, con i principali elementi della progettazione bioclimatica, fattore questo imprescindibile per la sostenibilità del progetto e dello sviluppo in senso lato.

L’obbiettivo principale che il gruppo intende perseguire tenacemente, è quello ambizioso di migliorare l’ambiente in cui viviamo, sia a livello urbanistico che edilizio, cogliendo a questo fine anche la più piccola occasione. Riteniamo infatti che l’ambiente costruito non sia nient’altro che la sommatoria di tanti piccoli “casi” e la qualità di questi “casi” rende il territorio più o meno vivibile, più o meno a misura d’uomo.
Naturalmente teniamo a precisare che qualità non va per forza a braccetto con maggiori sforzi economici, spesso la “qualità” è solo il frutto di una progettazione razionale e comprensibile.